Canzone di un uomo triste.

Sono solo un uomo.
Quando mi dici che non ci credi più in questa storia
Sono solo un uomo
Quando a furia di mangiare fango ne sei pieno
Sono solo un uomo
Quando basta, mi licenzio, butto a terra i guanti, spaccatevela voi la schiena
Sono solo un uomo
Quando la radio non serve a farti smettere di pensare
Sono solo un uomo
Quando le preghiere non servono a farti smettere di soffrire
Sono solo un uomo
Quando la speranza non serve a farti tornare a vivere
Sono solo un uomo

Quando a furia d’innamorarti è passato anche l’amore
Quando a scuola il maestro non insegna la vita
Quando un amico si dimentica chi è sempre stato
Quando i consigli sono tanti brusii in un carnevale smascherato
Sono solo un uomo

Quando mando avanti i giorni come se spingessi una carriola
Sono solo un uomo
Quando mi fermo in autogrill per pisciare
Sono solo un uomo
Quando spengo la macchina per raggiungerti
Sono solo un uomo
Quando ho dolore ai piedi senza camminare
Sono solo un uomo
Quando urlo come l’eco che riverbera in un cesso
Sono solo un uomo

Quando a furia di chiudere gli occhi non so più come sognare
Quando a leggere non c’è che da perdere una pagina vuota
Quando ripongo i panni ancora bagnati nell’armadio
E lascio la porta aperta ad aspettarti
Sono solo un uomo

Quando preparo il caffè e non lo bevo
Sono solo un uomo
Quando sperpero senza comprare
Sono solo un uomo
Quando capisci che dentro l’amore c’è l’odio
Sono solo un uomo
Quando te la prendi con il mondo e resti fermo come un tronco secolare
Sono solo un uomo
Quando lo devi solo a te stesso
Non sono solo un uomo.

About these ads

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

17 responses to “Canzone di un uomo triste.”

  1. cacciatricedisogni says :

    Bella quanto vera, verissima…

    (bel post e stupenda foto)

    • franklinguamozza says :

      Grazie, grazie davvero! Se la scrittura arriva in qualche maniera al cuore di ognuno, bé allora qualche speranza che le cose possano andare diversamente ancora c’è! :)

      • cacciatricedisogni says :

        Non è per esibizinismo,
        ti dedico la prima poesia
        che scrissi.. ormai, molti anni fa.

        RUGIADA

        L’amaro della vita
        come fiele disgustoso,
        devasta ciò che è vita.

        Buio, infinita tristezza
        nella cupa foresta dei giorni, che,
        indifferenti, lacerano il cuore.

        Ma chi si addentra nell’oscurità,
        con coraggio, combatte
        per un raggio di sole.

        Ecco… mille speranze riaffiorano
        come gocce di rugiada
        a ristorare l’Anima.

        (Lorenza de Simone)

        Sei molto bravo, hai pubblicato qualcosa?
        Se no, provaci, se ci hai già provato..insisti!

  2. cacciatricedisogni says :

    Ci sono molti cuori sensibili, molti di più
    di quello che si pensi, e se ci sn come dici tu,
    la Speranza nn morirà mai, anzi! Bacione, buona giornata! ;)

  3. Sissi says :

    Proprio bella… mi aggiungo anch’io.
    (e quella sottile ironia, da quel che ho letto qua e là, unita all’anima…è il carisma di una persona. ops di un “Uomo” pardon ;)))
    Complimenti!

  4. franklinguamozza says :

    Bella! Complimenti! E dimmi, ne scrivi ancora?

  5. cacciatricedisogni says :

    Sì, scrivo ancora, come la maggior parte
    dei miei amici blogger. Il mio blog è
    imperniato su tutte le sfumature dell’Anima,
    specialmente quella Indaco, se vuoi: http://lorenza5.wordpress.com/.

    Talvolta scrivo anche racconti, ma nn sul blog, ne ho
    pubblicato solo uno, categ. “Tra sogno e realtà”
    tra il fantastico e l’ironico…

    • franklinguamozza says :

      Quando vuoi scrivere per Vongole e Merluzzi, ricorda che la locanda del bucaniere ti aspetta! :)

      • cacciatricedisogni says :

        Lo terrò presente… quando
        avrò + tempo, entrerò nella
        Locanda del Bucaniere… anche
        perchè il mare, mi appartiene
        e tutto ciò che lo riguarda….

        Un abbraccio, cacciatricedisogni. ;)

  6. cavallinoblu says :

    Mi è piaciuta ma tu stai allegro, per favore. :-)

  7. mododidire says :

    Mi piaci, Blog. credo di non aver mai avuto occasione di dirtelo! Vongola, comunque :)

  8. Chef Pirata says :

    A belli, sono passato di qua con la padella, deciso a farmi sto spaghettino alle Vongole due pachino e qualche Merluzzetto! :)

    Come sempre complimenti

    Buon Week end

    Pat

  9. sonoqui says :

    E’ vero , siamo solo Fragilità e Fugacità, ma ciò ci permette anche di essere …”Belli”

    Versi che apprezzo davvero
    Gina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 291 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: